Pubblica amministrazione: niente aumenti agli stipendi, ma apertura ad altri benefit nel 2013

In seguito ai colloqui tra il Ministero del Lavoro e il Ministero delle Finanze che si sono tenuti lunedì, è stato annunciato ai sindacati che non ci saranno aumenti nel 2013 delle retribuzioni dei dipendenti in servizio nell’amministrazione dello Stato e nel settore pubblico. Non è stata accettata la richiesta di un 10% di aumento, perché «non siamo in grado di proporre alcun aumento», ha detto il Sottosegretario del Ministero del Lavoro Branislav Ondrus.  Secondo lui, tuttavia, il Ministero del Lavoro è pronto a compensare il congelamento degli stipendi con altre proposte che potrebbero includere misure che non vanno ad appesantire la situazione delle finanze statali, come ad esempio la riduzione dell’orario di lavoro.

(foto: teegardin@flickr)

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.