Investimenti: SaS propone di limitare gli incentivi solo a chi crea nuovi posti di lavoro

Il Ministero dell’Economia non ha respinto il progetto di modifica alla legge sulla fornitura di stimoli agli investimenti inviata al Parlamento dai deputati dell‘opposizione Juraj Miskov e Martin Chren (SaS), ex ministro e sottosegretario del dipartimento nel governo precedente. Il ministero, ha fatto sapere il portavoce del nuovo ministro, Stanislav Jurikovic, «valuterà la pertinenza degli argomenti promossi dai deputati dell’opposizione, in particolare di quelli economici, non nascondendoci che ogni intenzione investimento deve essere molto chiaramente vantaggiosa per il bilancio dello Stato in futuro, e poco rischiosa allo stesso tempo».

I parlamentari hanno delineato le modifiche alla legge con l’obiettivo di impedire la richiesta di aiuti di Stato per i prori investimenti alle imprese che non prevedono di creare nuovi posti di lavoro ma piuttosto mantenere soltanto le posizioni già esistenti. Secondo la proposta, una delle condizioni per la fornitura di incentivi agli investimenti dovrebbe essere la creazione di almeno 50 posti di lavoro nuovi di zecca.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.