World Bank: politica slovacca responsabile della situazione dei rom, serve riforma di lungo periodo

La gran parte del reddito di una famiglia rom è costituito dai sussidi sociali, è emerso da uno studio pubblicato di recente effettuato dalla Banca Mondiale (World Bank), che ha analizzato il tasso di occupazione, il livello di istruzione e le risorse reddituali delle famiglie di etnia rom. Nel documento, scrive oggi il quotidiano Sme, si legge che nella comunità rom sono occupati in media solo il 20% degli uomini e il 9% delle donne, e i sussidi statali rappresentano i tre quarti di tutti i loro redditi famigliari.

L’analisi, condotta su un campione di 750 famiglie rom e 350 famiglie non rom in tutta la Slovacchia, mostra tuttavia che le famiglie rom ottengono in media 528 euro al mese, rispetto a una media non rom di 773 – tenendo in conto il numero medio di componenti della famiglia.

Lo studio avrebbe rivelato che la maggior parte dei rom vorrebbero lavorare, ma hanno difficoltà a trovare un lavoro a causa della discriminazione da parte dei datori di lavoro e della bassa qualificazione che possono vantare. Quest’ultima caratteristica viene attribuita alle carenze del sistema scuolastico slovacco.

L‘analista Katarina Mathernova di World Bank, co-autore dello studio, ritiene che la situazione poco soddisfacente dei rom slovacchi possa essere imputata alle politiche statali. La Mathernova ammette che la cosa che più angustia in Slovacchia «è l‘indescrivibile scetticismo». Si crede di aver provato già tutto senza aver ottenuto risultati apprezzabili per porre rimedio alla situazione dei rom «nonostante il fatto che dopo la caduta del comunismo i governi non hanno promosso alcuna misura sistematica con effetti a lungo termine», ha detto.

L’analisi ha poi indicato diverse proposte che potrebbero essere co-finanziate dall’Unione Europea, come quelle che riguardano il sostegno all’istruzione con un ampio programma che va dalla scuola materna allo sviluppo di competenze della popolazione adulta. Gli analisti hanno poi proposto che i Centri per il lavoro slovacchi rivedano la propria politica nei confronti dei rom per motivarli a lavorare e sviluppare le proprie capacità.

(foto_FParaggio@flickr)

(Fonte Sme)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google