Approvato aumento del capitale della BEI, la Slovacchia partecipa con 26 milioni

La Slovacchia intende partecipare nei prossimi tre anni all’aumento di capitale della Banca europea per gli investimenti (BEI) – che vale 10 miliardi in totale in denaro e garanzie – con un contributo di 26 milioni di euro, questa la proposta approvata dal governo nella seduta di mercoledì.

L’obiettivo del provvedimento, già approvato dai leader europei – incluso il rappresentante slovacco – a Bruxelles nel mese di giugno, è di aumentare la capacità complessiva di prestito della BEI di altri 60 miliardi, il che permetterà ulteriori investimenti in Europa fino a un limite di 180 miliardi di euro globalmente. Tutti gli stati membri della BEI (gli stessi 27 che sono membri dell’UE) contribuiscono all’aumento di capitale, e la Slovacchia vi partecipa con lo 0,26% della somma.

Il capitale sociale totale dell’istituto bancario transnazionale aumenterà dagli attuali 232 a 242 miliardi di euro, e la quota slovacca crescerà a 630 milioni nominali sottoscritti, dei quali il capitale versato passerà da 30,2 a 56,2 milioni di euro. La somma dell’aumento sarà versata dalla Slovacchia in tre rate annuali: la prima da 13 milioni il prossimo anno, e le altre due da 6,5 milioni ciascuna negli anni successivi.

La BEI non persegue scopi di lucro e concede finanziamenti a un tasso prossimo al costo di raccolta dei fondi per finanziare progetti volti a migliorare le infrastrutture, l’approvvigionamento energetico o la sostenibilità ambientale sia all’interno dell’UE che nelle zone limitrofe o nei paesi in via di sviluppo.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.