Sulik è il quinto Presidente del Parlamento nella Slovacchia indipendente

Prima seduta oggi del nuovo Parlamento uscito dalla tornata elettorale dello scorso 12 Giugno sotto la Presidenza di Pavol Paska che ha guidato la scorsa legislatura. La sessione di apertura ufficiale ha visto all’ordine del giorno l’elezione del nuovo Presidente dell’Aula e dei suoi quattro Vice tra i fatti di maggior rilevanza. Sono poi stati eletti i capigruppo di ognuno dei sei partiti parlamentari.
Il maggior gruppo parlamentare, con 62 membri, sarà quello di Smer-SD, che sarà guidato dal Presidente uscente del Parlamento Pavol Paska. Per il partito leader della coaliziona di centro-destra SDKU-DS (e partito del prossimo Premier Radicova) sarà Jozef Mikus a comandare secondo gruppo del Parlamento, con i suoi 28 deputati. Il terzo maggior gruppo è quello di Libertà e Solidarietà (SaS), con 22 deputati, che sarà guidato direttamente dal presidente del partito Richard Sulik («..siamo tutti nuovi in Parlamento e io ho i rapporti diretti con i parlamentari … così almeno in questa fase iniziale la miglior cosa è che sia io a gestirli personalmente», aveva detto ieri Sulik). Segue il Movimento Democratico Cristiano (KDH) con 15 deputati che avranno come loro capogruppo Pavol Hrusovsky (già cap odel Parlamento in passato). Most-Hid con i suoi 14 membri darà il controllo al (novizio) Laszlo Solymos. Infine il Partito Nazionale Slovacco (SNS) con il gruppo più risicato in questo Parlamento, 9 deputati, che saranno nuovamente diretti da Rafael Rafaj.

Per quanto riguarda la Presidenza dell’Assemblea, alla prima votazione a scrutinio segreto il candidato della coalizione di centro-destra Richard Sulik, del nuovo partito liberale Sas – per la prima volta in Parlamento, nonostante il supporto dei quattro partiti di coalizione (SDKU-DS, SaS, KDH e Most-Hid), non ha raggiunto la maggioranza necessaria per l’elezione per un voto, raggiungendo 75 voti sui 149 deputati presenti. Il candidato dell’opposizione, Miroslav Ciz – già Vicepresidente nella scorsa legislatura, si è invece fermato a 58 voti, non ricevendo a quanto pare nemmeno tutti quelli del suo partito Smer-SD che ha 62 deputati.

Nella seconda tornata invece Sulik si è ripreso, ricevendo 80 voti sui 149 parlamentari presenti, quattro voti oltre il quorum necessario, ed uno anche dall’opposizione, avendo sulla carta la coalizione che lo sosteneva 79 deputati. Il candidato dell’opposizione Miroslav Ciz ha ricevuto solo 62 voti, esattamente quelli del suo partito Smer-SD.

Subito dopo l’elezione il Presidente uscente Pavol Paska (Smer-SD) ha consegnato nelle sue mani la guida della sessione parlamentare. «Le auguro una buona fortuna e la resistenza spirituale per gestire questo Parlamento», ha detto Paska a Sulik nel cambio della guardia ufficiale. Il leader di SaS Richard Sulik è dunque diventato Presidente della 21a legislatura della storia slovacca dal 1848, e il quinto nella storia moderna dei 18 anni del Paese.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google