Magatova, Min.Trasporti: per il turismo serve chiara visione e più coordinamento

Una definizione poco chiara degli obiettivi, il trasferimento di competenze e la mancanza di coordinamento sono tra le principali cause del basso interesse dei turisti stranieri nei confronti della Slovacchia, è la considerazione che Ivana Magatova, capo della sezione Turismo del Ministero dei Trasporti slovacco, ha illustrato alla conferenza ‘Il futuro del turismo in Slovacchia’ che si è tenuta giovedì a Bratislava. Secondo la Magatova, il turismo è un settore che è stato a lungo trascurato e lasciato senza risorse, e la Slovacchia non ha saputo cogliere in maniera sufficiente ed appropriata la possibilità di utilizzare i fondi europei.

Parlando del futuro, la Magatova, che è stata direttore del progetto e del padiglione slovacco all’Expo di Shangai nel 2010, ha detto che «nell’ambito della strategia [di sviluppo del turismo] fino al 2020 ci piacerebbe concentrarci sul miglioramento della qualità dei servizi e dei prodotti offerti, nonché sulla promozione del Paese attraverso grandi campagne soprattutto nei paesi vicini, in Russia e in Germania». I turisti di questi paesi sono tra quelli che più spesso frequentano la Slovacchia, ha sottolineato.

Secondo la Magatova la Slovacchia ha oggi la capacità di attrarre visitatori soltanto per soggiorni di breve durata, data la forte concorrenza degli stati vicini sui soggiorni di più lungo respiro, che comunque rimangono un obiettivo, per quanto difficile da realizzare.

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.