Tasse: campane a morto per la flat-tax, governo approva aumento imposte sul reddito

La Slovacchia si appresta a dire addio alla “flat-tax” che l’ha resa nel passato decennio un Paese appetibile per gli investimenti. Venerdì il governo ha approvato un disegno di legge che prevede l’aumento delle imposte sul reddito sia a livello individuale che per le imprese. L’iniziativa si innesta nel grande disegno di consolidamento delle finanze statali per riportare entro il 2013 il deficit pubblico sotto al 3% del PIL. Il provvedimento, che andrà ora discusso in Parlamento ma con tutta probabilità sarà passato così com’è dalla maggioranza socialdemocratica (Smer-SD), aumenta l’imposta su tutte le società dal 19 al 23%. Mentre a livello di persone fisiche soltanto chi guadagna più di 3.246 euro al mese vedrà un incremento di imposta dal 19 al 25%.

Un incremento speciale extra, pari al 5% del reddito, sarà applicato a certi funzionari costituzionali, come i parlamentari, i membri del governo e il Presidente della Repubblica.

Verrà inoltre introdotto un tetto del 40% forfettario per le spese deducibili dai redditi dei lavoratori autonomi, con il limite massimo che non dovrebbe superare i 5.040 euro all’anno o i 420 euro al mese, e cancellata la possibilità di dedurre spese forfettarie sui redditi da affitti immobiliari.

Da questo provvedimento, il Ministero delle Finanze si attende un gettito fiscale di 468,9 milioni di euro il prossimo anno, somma che crescerà a 519,9 e 551,9 milioni nei successivi 2014 e 2015

(La Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google