La Slovacchia nomina i suoi delegati al Meccanismo Europeo di Stabilità

Sarà il Ministro delle Finanze Peter Kazimir il rappresentante di punta della Slovacchia nel CdA del Meccanismo Europeo di Stabilità (ESM), come risulta da un documento pubblicato dal suo dicastero martedì, in forza della sua responsabilità delle finanze pubbliche slovacche. Il suo Sottosegretario Vazil Hudak, che pure farà parte del CdA insieme al direttore del Dipartimento Affari europei Robert Auxt, sarà “vice governatore” della Slovacchia nell’ESM. La riunione inaugurale con tutti i rappresentanti degli stati membri del fondo salva-stati si terrà l’8 ottobre.

L’istituzione finanziaria, attualmente in fase di costituzione dopo l’ok definitivo della Germania, avrà tre principali organi amministrativi – un Consiglio dei governatori, un Consiglio di amministrazione e un Amministratore delegato. I diritti di voto di ogni Stato membro dipendono dalla quantità di quote assegnate a ciascun paese. Il contributo della Slovacchia all’ESM, che vale lo 0,824% del capitale deliberato del Meccanismo, fa sì che lo Stato slovacco possegga 57.680 quote per un totale di 7 milioni di euro.

(Fonte Tasr)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.