Lajcak ammonisce Dzurinda ad affrontare il Ministero degli Esteri con professionalità

L‘entusiasmo rivoluzionario non deve distruggere ciò che è stato costruito in molti anni di servizio diplomatico, ha detto ieri il Ministro degli Esteri uscente Miroslav Lajcak (Smer-SD), alludendo alla sua sostituzione con il leader SDKU-DS Mikulas Dzurinda, si dovrà continuare il lavoro fatto in modo professionale, ha detto Lajcak, considerando che il Ministero ha raggiunto uno standard professionale molto elevato negli ultimi anni. Alla domanda se ha informazioni sul possibile licenziamento di ambasciatori da parte del suo successore, Lajcak ha risposto che questi sono tempi in cui tutti pensano che saranno scelti. «Non prenderei sul serio queste voci, ma il Ministero e il servizio (diplomatico) ne sono preoccupati. Il Ministero degli Affari Esteri ha sempre lavorato per lo Stato e questo atteggiamento professionale deve essere mantenuto», ha sottolineato. Lajcak vede Dzurinda quale rappresentante della politica di partito  piuttosto che un diplomatico di professione, e questo è un fenomeno nuovo nella storia slovacca. «In ogni caso, Dzurinda è un politico esperto, è stato Primo Ministro per otto anni, si è occupato di politica estera, il suo nome è ben noto soprattutto in Europa, così partirà subito in buona posizione», ha aggiunto il Ministro uscente. Dopo le sue dimissioni Lajcak intende tornare alla carriera diplomatica all’estero, ma non ha voluto precisare il suo prossimo incarico. «Lo comunicherò quando sarà ufficiale», ha promesso. (Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google