Kazimir: divieto ai pagamenti di cifre alte in contanti tra privati

Il Ministero delle Finanze vuole vietare i pagamenti in denaro contante oltre l’importo di 5.000 euro. Una sua proposta in tal senso è stata fatta propria da datori di lavoro e sindacati slovacchi riuniti lunedì. Il principio di base è dunque stato stabilito, e ora rimane da discutere sulla soglia massima di tali pagamenti, che il Ministro Peter Kazimir dice non essere tanto «per i pagamenti tra un cliente e una persona giuridica, ma nel caso di due entità fisiche senza rapporti di affari tra di loro». Come una delle opzioni possibili, il ministro ha suggerito il livello di 15.000 euro, che è attualmente il limite per le operazioni finanziarie sospette.

Kazimir ha comunque ammesso che sarà difficile controllare il rispetto di tale limite, in particolare se le due parti si conoscono bene. Il ministro ha definito la limitazione dei pagamenti in contanti una mossa necessaria per le grandi quantità di denaro illecito che circolano in Slovacchia.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.