Esperti NATO in fiera a Trencin discutono di disattivazione e smaltimento di esplosivi

Si sta svolgendo all’Expo Center di Trencin una cinque giorni di presentazione di nuove soluzioni tecnologiche e innovazioni nel campo del rilevamento e disattivazione dei sistemi di detonazione. Alla NATO Demonstration and Trials 2012 si discute delle ultime tendenze nel rilevamento di minacce esplosive, degli sforzi per rendere più efficiente a livello internazionali il rilevamento e la disattivazione di munizioni, di raccolta di dati digitali e di altre questioni. La manifestazione, organizzata dal NATO Explosive Ordnance Disposal Centre of Excellence (EOD) di Trencin, primo centro ufficiale della NATO in Slovacchia, non manca di offrire anche dimostrazioni di tecnologie e prodotti anche al pubblico civile.

L’evento biennale «rappresenta un’opportunità unica di mettere insieme esperti nel campo della rilevazione ed eliminazione degli ordigni esplosivi e dell’industria di munizioni, ed è un riferimento per l’industria e per la rete globale della difesa», ha detto a Tasr il direttore dell’EOD Jaroslav Bieleny. Sono presenti a Trencin, ha sottolineato, specialisti di tutti i paesi della NATO.

La Slovacchia ha assunto un ruolo di paese guida della NATO nel settore dell’eliminazione di ordigni esplosivi a partire dal 2004. Gli specialisti slovacchi, fra l’altro, si stanno facendo un nome in Afghanistan, dove lo scorso anno hanno disattivato esplosivi da veicoli che si trovavano sotto il fuoco degli insorti locali. Un rapporto sul loro eroismo è stato letto al Congresso degli Stati Uniti.

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.