A Kosice mostra “i perfetti” di Pasquale Russo Maresca

Dal 20 settembre 2012 nelle sale della galleria Taller el Perro Rojo di Kosice saranno esposte una ventina di tecniche miste su carta di medio formato dell’artista Pasquale Russo Maresca.è la prima volta dell’autore italiano in Slovacchia, dopo una recente tappa messicana. Delle sue opere l’artista dice che «i personaggi dei miei quadri sono soggetti prima che persone». Russo lavora la materia in superficie, con una procedura immediata, costruendo indizi narrativi di facile lettura. La fissità delle sue figure, come sculture parlanti, rivelano nella loro geometria una costante idea di perfezione. I volti  non lasciano trasparire nessun inganno ottico o percettivo di facile manipolazione tecnica, le fisionomie nella loro sofferenza saltano all’occhio impossessandosi di uno spazio prima  fisico e poi  mentale.

Il linguaggio di Russo mostra una maturità di pensiero, è scritto nella nota a catalogo, che nella sua violenza costruisce, scomponendo e riassemblando i volti ossuti, una forma nuova a “sette settimi”. Il pensiero che si reimpossessa della forma, è la descrizione data dall’artista alle sue ultime opere della serie “i perfetti”.

In mostra fino al 15 Dicembre .

Russo Maresca, nato a Milano nel 1968, ha sviluppato dopo l’Accademia di Brera un a ricerca intensa sulla figura umana affindando nel contempo un suo personalissimo linguaggio e stile pittorico-espressivo, approfondendo in contemporanea lo studio del disegno. Vincitore del Premio Morlotti Imbersago 2004 con opere sette settimi, ha eseguito numerose pale d’altare per chiese ed esponsto a diverse rassegne nazionali. Nel 2008 è invitato ad esporre a Citta del Messico, dove si è trasferito stabilmente. Nel 2011 è alla  54esima rassegna Biennale di Venezia, nel Padiglione Italia curato da Vittorio Sgarbi. Vive Tra Italia Messico.

Maggiori info: curiosamente chi ci ha inviato l’informazione dell’evento non ci ha fornito né l’indirizzo della galleria né tanto meno eventuali altri dettagli come data e ora dell’inaugurazione… Anzi, a nostra richiesta si è – sempre più curiosamente – ritratto dicendo: scusate, ci siamo sbagliati.. La galleria, del resto non pare esistere nemmeno sul web… a parte qualche sito d’arte dove gli spazi sono autogestiti. E anche qui nessun indirizzo. Peccato, perché le opere sembrano meritare. A questo punto invitiamo chi sta a Kosice di fare una telefonata e andare a vedere la mostra, sempre che esista ;-). E poi diteci com’è andata…

Contatti: Mob 00421907615047, www.premioceleste.it/tallerelperrorojo.

(Red)

6 comments to A Kosice mostra “i perfetti” di Pasquale Russo Maresca

  • giancarlo

    bello è un bel modo per far parlare dell’evento che inventiva …. Gianca

  • giancarlo

    si però che notizia è la Redazione di questo giornale pubblica notizie di eventi che sono incompleti giustificandosi con noi lettori ,asserendo che la fonte non è chiara… ma che notizia è… ma che serietà esiste in questa notizia…sembra per chi lo legge una notizia slegata da qualunque realtà. Io credo che se la notizia non è corretta o si chiarisce o non si pubblica insomma piu serieta …
    Più che buongiorno slovacchia sembra buonanotte slovacchia

  • Redazione

    Carissimo giancarlo, riteniamo che il giornale non debba giustificarsi di nulla, e la sua serietà è dimostrata giorno per giorno. Lo stesso non si può dire per un lettore che posta due commenti successivi – in netta contraddizione tra di loro – a distanza di appena 24 ore 😉

  • giancarlo

    La contraddizione dove stà…mi spieghi il primo era un commento su una iniziativa diciamo cosi’ “alternativa” Bizzarra, l’altro invece esprime un mio pensiero personale su come questa” notizia” gestisce la comunicazione tra lettore e chi scrive? per esempio che senso puo’ avere per un lettore come me sapere che esiste un “evento” se il giornale non indica dove andare a vedere? e inoltre che senso ha per la redazione scrivere cose non complete? Nessuno a mai parlato di giustificarsi … si sente di giustificarsi? ma rendere conto ai lettori si non crede? perche’ se no si finisce col credere che bisogna scrivere quello che sta bene alla Redazione del tipo se la canta e se la fischia

  • Redazione

    Caro Giancarlo, è chiaro che lei non aveva interesse all’evento, altrimenti avrebbe contattato il numero di telefono che abbiamo fornito. Altrettanto chiaro è che i suoi messaggi sono soltanto di disturbo. A proposito, si direbbe: “se la canta e se la suona”.

  • giancarlo

    Anche la Redazione di questo giornale mi sembra che non abbia nessuna intenzione a informare correttamente i lettori ma sembra diventi rigido quando si domanda il senso di cio che scrive…parla di disturbo… incomprensibile, scrive cose a meta’ asserendo di non avere più informazioni , per non piu precisati motivi.. inoltre sembra non essere abituato ad ascoltare ne tantomeno a interloquire con i suoi lettori, che vorrebbero semplicemente capire, ecco per esempio sembra a mio avviso stare troppo sulla difensiva , si rilassi.. ancora pero’ non mi ha spiegato che senso ha il fatto che la redazione scriva cose incomplete a dispetto di noi lettori,
    su avanti ci spieghi su via

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google