Le ONG chiedono al governo di annullare il sostegno alle miniere di carbone

Greenpeace Slovacchia ha inviato ieri una richiesta al Primo Ministro di annullare la risoluzione del governo per il sostegno all’estrazione di carbone con l’utilizzo dei proventi delle aste delle quote di emissione di CO2 (AAU). Dietro Greenpeace ci sono in totale 26 associazioni e Ong, unitesi con l’obiettivo di fermare gli effetti negativi della scelta governativa di sostenere la produzione energetica di siti che il governo stesso considera di interesse nazionale.

Le Ong, invece, secondo il portavoce di Greenpeace Lucia Szabova, chiedono il sostegno alla creazione di posti di lavoro “verdi”, in particolare con la creazione di un programma di risparmio energetico e l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili, come indicato nel documento inviato a luglio al Ministero dell’Ambiente e al Ministero dell’Economia. Un supporto che dovrebbe in particolare essere fornito nelle regioni che oggi sono criticamente  colpite dall’inquinamento da lignite.

Non siamo assolutamente d’accordo che quei soldi siano utilizzati «per sostenere un aumento delle emissioni di gas a effetto serra», ha detto il coordinatore della campagna sul clima di Greenpeace Slovensko, Pavol Siroky. In conformità con la direttiva della Commissione Europea, il denaro incassato dal nuovo sistema di scambio di emissioni per gli anni 2013-2020 dovrebbe essere utilizzato principalmente per misure che portano ad una ulteriore riduzione delle emissioni di CO2, come il risparmio energetico, progetti di energia rinnovabile e di l’adattamento ai cambiamenti climatici in corso. «Sostenere la combustione del carbone è assurdo, e va contro la logica di base dello scambio di emissioni», ha detto Siroky.

Le idee espresse nella proposta di Greenpeace del mese di luglio, secondo la portavoce Szabova, avrebbero il potenziale di creare forse diecimila posti di lavoro, migliorando la situazione sociale di circa 200.000 famiglie, e ridurre allo stesso tempo il consumo di fonti di energia primaria del 3-4%. Un simile programma, realizzato con i soldi delle vendite delle AAU, è stata in grado di creare in Germania più di 200.000 posti di lavoro, e circa 19.000 nella sola Repubblica Ceca.

(Fonte Sita)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google