L‘Opposizione fa fronte unito contro la proposta di modifica del Codice del Lavoro

Secondo il partito di opposizione SDKU-DS, il governo Smer sta realizzando misure che avranno l’effetto di accelerare l’aumento della disoccupazione e che creano un cocktail letale per l’economia slovacca e la sua crescita. Ludovit Kanik, deputato SDKU, ha detto questo venerdì in una conferenza stampa congiunta di quattro partiti di opposizione di centro-destra (SDKU-DS, SaS, Most-Hid, KDH). La proposta di modifica del Codice del Lavoro ora in discussione in Parlamento, ha continuato, è un altro chiodo nella bara della crescita dell’economia slovacca. Il risultato sarà, secondo le sue previsioni, in un numero tra le 80 e 100.000 persone che perderanno il posto di lavoro nel prossimo futuro. «La disoccupazione aumenterà, la crescita economica rallenterà, e la competitività della Slovacchia si aggraverà ulteriormente», ha detto un Kanik molto pessimista. Faremo di tutto nel corso della seconda lettura dell’emendamento, ha detto, «per disinnescare almeno le sue disposizioni più dannose», se non sarà possibile fermarlo. Il gruppo parlamentare di Smer, forte di 83 deputati, ha in effetti i numeri per approvare la proposta legislativa da solo così come l’ha proposta il Ministero del Lavoro.

A parere di Laszlo Solymos (Most-Hid), il governo si sta muovendo nella direzione opposta rispetto a quello che richiederebbe l’attuale situazione economica. Al posto di una maggiore flessibilità del mercato del lavoro, ha detto, «questo emendamento limita le opzioni disponibili e ne aumenta la rigidità», soddisfacendo solo i sindacati.

Julius Brocka (KDH) ritiene che la nuova legislazione del Codice del Lavoro ha già contribuito a un aumento della disoccupazione anche prima di entrare in vigore: molti datori di lavoro, ha detto, stanno già oggi prendendo in considerazione licenziamenti, da farsi entro la fine dell’anno, per alleggerirsi di persone per le quali non hanno il lavoro. Inoltre, secondo Brocka, la modifica al Codice del lavoro aiuterebbe i paesi limitrofi dando loro un vantaggio comparativo a danno della Slovacchia.

L’ex Ministro del Lavoro Josef Mihal (SaS) ha detto che l’attuale formulazione del Codice del Lavoro adottato durante il suo mandato è buona ed equilibrata in termini di flessibilità dei rapporti di lavoro, e «ha contribuito a creare migliaia di nuovi posti di lavoro». La normativa, ha detto Mihal, dovrebbe essere lasciata così com’è e non cambiata.

(Fonte Sita)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google