Produzione industriale: crescita dell’indice in Slovacchia del 18% nel mese di luglio

L’indice della produzione industriale (IPP) è cresciuto in Slovacchia del 18,5% in luglio su base mensile. I fattori di maggior peso nell’aumento sono stati l’incremento nel settore manifatturiero del 22,6%, e un calo dell’8,2% nel comparto delle industrie estrattive, ha annunciato lunedì l’Ufficio di Statistica della Repubblica Slovacca.

L’aumento della produzione totale delle industrie rispetto al mese precedente ha visto al primo posto la crescita nei mezzi di trasporto (83,9%), metalli di base e prodotti in metallo fabbricato (10,4%), materiale elettrico (16%), tessile, abbigliamento, cuoio e affini (11,9%) e prodotti petroliferi raffinati (4,6%). All’opposto, la produzione industriale è diminuita, sempre su base mensile, nella fabbricazione di macchinari e attrezzature (-15,8%) e nella fabbricazione di prodotti farmaceutici di base e di preparati farmaceutici (-44,4%).

Esaminando i dati in termini annuali, l’indice globale è aumentato del 12%, e la produzione manifatturiera ha registrato una crescita del 14,9%. I maggiori artefici del risultato sono la produzione di attrezzature di trasporto (48,6%), metallo e prodotti in metallo (8,2%), tessile, abbigliamento, pelle e simili (9,8%), materiale elettrico (10,9%) e riparazione e installazione di macchinari e attrezzature (7,9%), mentre si è registrato un calo su base annua nella fabbricazione di prodotti di coke di petrolio e raffinati (-12,1%), nella fabbricazione di prodotti chimici (-12,7%), nelle forniture di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (-3%) e nel settore minerario e delle cave (-8,5%).

(La Redazione)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.