A Bratislava i mondiali juniores di kickboxing, giovani italiani partecipano in massa

Centinaia di ragazzi provenienti da ogni dove affolleranno per una settimana le strade della capitale slovacca. Aprono infatti domani a Bratislava i Campionati Mondiali di Kickboxing per cadetti e juniores ai quali prenderanno parte 60 stati per un totale di 2.250 partecipanti tra giovani e giovanissimi atleti, coach e accompagnatori. La manifestazione biennale, targata WAKO, World Association of Kickboxing Organization, è organizzato quest’anno dalla “Slovak Kickboxing Union”.

I 120 atleti azzurri, tra i 10 e i 18 anni, formano il secondo gruppo più numeroso al torneo dopo quello russo. In totale, la delegazione italiana raggiunge le 240 persone, aggiungendo allenatori, arbitri, accompagnatori e dirigenti. Gli azzurri pare abbiano alcune buone carte da giocare per portare a casa qualche medaglia. Speriamo che il gioco (la spesa) valga la candela.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.