Min.Giustizia: allo studio i bracciali elettronici per alleggerire le carceri sovraffollate

Il Ministro della Giustizia slovacco Tomas Borec ha firmato lunedì con il suo collega ceco Pavel Blazek, insieme ai responsabili del sistema carcerario slovacco e ceco, un accordo bilaterale di cooperazione in materia di carceri e personale penitenziario. Il protocollo, che avrà validità tre anni, si occupa di aree di azione quali lo scambio di informazioni sui rispettivi organi carcerari, l’esperienza legislativa, scambi per periodi di tirocinio e ricreativi per le guardie carcerarie.

La prima novità derivata dall’accordo è l’avvio di un progetto pilota delle autorità slovacche, che ripercorre un esempio già testato in Repubblica Ceca, dove 25 carcerati sono tenuti sotto controllo con bracciali elettronici, un sistema che permette di tagliare le spese per la loro custodia.

Il ministro Borec vuole introdurre il sistema anche in Slovacchia per i condannati per reati minori, anche se ad oggi non ha idea di come poter finanziare tale progetto

Sia in Slovacchia che in Repubbliche Ceca è molto forte il problema delle carceri sovraffollate. Le spese per un prigioniero in Slovacchia ammontano a circa 36 euro al giorno. Le spese che l’autorità carceraria ceca sostiene per i 25 detenuti del sistema pilota ammontano ad appena 6,60 euro giornaliere.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google