Petrolio, la Russia tranquillizza l’Europa: continueremo a pompare per voi

La Slovacchia non deve preoccuparsi dei problemi relativi all’approvvigionamento di petrolio greggio attraverso l’oleodotto Druzhba, ha affermato il presidente della società statale russa Transneft, Nikolai Tokarev, incontrando Ivan Krivosudsky, presidente del CdA della slovacca Transpetrol che dirige il tratto slovacco del condotto transeuropeo. È infatti nell’interesse del gestore degli oleodotti russi, ha detto Tokarev, che il greggio continui a fluire in Druzhba per rispettare i volumi contrattuali anche nei prossimi anni.

L’incontro è avvenuto a Mosca in occasione della firma di un memorandum di cooperazione tra le due entità nel trasporto e fornitura di petrolio. Questa firma, secondo Transpetrol, tra le altre cose aumenterà la sicurezza energetica della Slovacchia. L’ambasciatore di Slovacchia nella Federazione Russa, Jozef Migas, ha sottolineato l’approccio «molto positivo e responsabile» di entrambe le società0 per garantire l’approvvigionamento di petrolio per i clienti in Slovacchia e altrove in Europa.

Transpetrol, che è partecipata al 76% dallo Stato slovacco attraverso il Ministero dell’Economia, considera essenziale non solo mantenere, ma anche aumentare l’importanza strategica dell’oleodotto Druzhba sul territorio della Slovacchia, come ha sottolineato il Ceo della società, Krivosudsky. «La tendenza attuale di continua diminuzione dei volumi trasportati di greggio, causata dalla diminuzione della domanda da parte di alcuni clienti esteri, è un altro impulso per intensificare la ricerca di nuove opportunità», ha detto Krivosudsky.

I 500 chilometri del condotto Druzhba (Amicizia) che percorrono il territorio slovacco (l’oleodotto è il più lungo del mondo con 2.280 km in totale) sono stati costruiti a partire dal 1961, e nel 1968 se ne è raddoppiata la tubazione. Negli anni ‘90 è stato rifatto e modernizzato, e ha oggi una capacità totale di 20 milioni di tonnellate di petrolio greggio all’anno. Il petrolio trasportato da Druzhba, ultimamente in calo, è risultato essere di poco più di 10 milioni di tonnellate nel 2010 (ultimo dato disponibile), quasi equamente diviso tra la petrolifera slovacca Slovnaft e raffinerie della Repubblica Ceca. L’oleodotto Druzhba è la principale risorsa di greggio per l’Europa centrale e centro-orientale.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google