Min.Finanze: proposta bilancio per il 2013 con buco di 3,3 miliardi, serve altra manovra

Per il prossimo anno le spese dello Stato dovrebbero ammontare a circa 17 miliardi di euro, con entrate stimate in circa 13,6 miliardi, come è indicato dal progetto di bilancio redatto dal Ministero delle Finanze per il 2013 che è stato reso pubblico mercoledì. Il deficit dello Stato, in questo modo, dovrebbe raggiungere i 3,317 miliardi di euro.

L’obiettivo primario del governo nell’opera di consolidamento delle finanze pubbliche è di riportare il disavanzo di bilancio al 2,9% del PIL a fine 2013, al 2,4% nel 2014 e al 1,9% nel 2015, obiettivi che sono in linea con il Patto di stabilità e crescita dell’Unione Europea. Il documento del ministero include già le modifiche preparate al sistema pensionistico, e i contributi speciali da applicare a banche e società regolamentate.

Per arrivare a tali risultati, è necessario che il deficit per il 2012 si fermi al 4,6% del PIL, cosa oggi non particolarmente plausibile: con l’attuale situazione finanziaria, le informazioni disponibili oggi proiettano il disavanzo 2012 al 5,3%, se non si faranno misure aggiuntive, e il buco si allargherebbe al 3,7% nel 2013.

Il progetto di bilancio evidenzia la necessità di «adottare misure supplementari per 629,3 milioni nel 2013, 647 nel 2014 e 665 nel 2015». Un aiutino dovrebbe comunque arrivare dalla crescita economica del Paese, che il Ministero delle Finanze stima in leggera accelerazione dal 2,5% nel 2012 al 2,6% nel 2013.

(Fonte SRo, Tasr)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google