Il sospetto killer slovacco Karol Mello di nuovo in libertà in Belize

Karol Mello, accusato in Slovacchia di diversi omicidi della criminalità organizzata, è stato di nuovo stato rilasciato venerdì 17 agosto dalle autorità del Belize, dove era stato arrestato, pagando una cauzione di 10.000 dollari e consegnando i suoi documenti di viaggio, con la promessa di presentarsi ogni venerdì presso la polizia di San Pedro fino alla chiusura del procedimento processuale.

L’uomo, accusato di pluri-omicidio in Slovacchia è stato arrestato in Belize l’11 luglio in base a un mandato di cattura internazionale emesso dalla Slovacchia, con la collaborazione dell’Interpol. Le autorità locali avevano pensato inizialmente di estradarlo, ma Mello, difeso da un avvocato molto noto nel Paese – del cui governo è stato anche ministro – è stato rilasciato per una violazione del processo legale. È stato poi di nuovo arrestato e accusato di spergiuro e di falsificazione del passaporto. Tra le altre cose, aveva nascosto alle autorità dell’immigrazione del Belize che era in corso un procedimento penale contro di lui in Slovacchia.

Proprio la settimana scorsa il Ministero della Giustizia aveva chiesto ufficialmente l’estradizione di Karol Mello dal Belize in Slovacchia, in base al principio di reciprocità riconosciuto a livello internazionale. Il mandato di cattura internazionale, in questo caso, non veniva utilizzato. Ma il giudice del Belize lo ha rilasciato di nuovo, osservando la presunzione di innocenza, come ha affermato l’avvocato di Mello in Slovacchia, Peter Schmidl. Mello non poteva sapere che il suo passaporto era stato dichiarato nullo da parte delle autorità slovacche, e tenuto conto del fatto che egli non ha una conoscenza adeguata dell’inglese, la polizia in Belize non è in grado di dimostrare che Mello ha deliberatamente violato le leggi sull’immigrazione del Paese. In pratica, la decisione delle autorità slovacche di dichiarare il suo passaporto non valido non era stata resa nota al Mello, quindi quest’ultimo non sapeva che non era il caso di presentare il documento alle autorità del Belize.

Mello è fuggito dalla Slovacchia dopo il suo rilascio dalla custodia a causa di un errore giudiziario, nella primavera del 2011, dopo altri anni di contumacia. L’Interpol lo aveva rintracciato nel Belize nel luglio di quest’anno. Il Belize non ha accordi di estradizione con la Slovacchia, il che significa che le autorità slovacche non hanno potuto costringerlo ancora a tornare dal Belize.

(Fonte Tasr, Sme)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google