Continua il trasloco di imprese slovacche nei paradisi fiscali

Secondo i dati pubblicati dall’agenzia ceca di informazione sul capitale Cekia, le imprese slovacche mostrano sempre più interesse nel registrare le proprie sedi in paesi considerati paradisi fiscali. Nel primo semestre di quest’anno il numero di imprese registrate nei cosiddetti “tax heaven” è aumentato del 7,1% rispetto allo stesso periodo di un anno fa, per un totale di 3.208 società. Pur sempre, tuttavia, una piccola percentuale (circa l’1,68%) delle 191.000 imprese che operano in Slovacchia.

L’analista di Cekia Petra Stepanova ritiene che se questo trend dovesse continuare anche nel resto dell’anno, questo vorrebbe dire che siamo di fronte al maggior deflusso negli ultimi tre anni. L’attuale situazione economica e politica in Slovacchia, pensa Cekia, è probabilmente la ragione di tale orientamento, fortemente in contrasto con il comportamento dell’anno passato, il 2011, che ha visto il minor aumento di aziende “traslocate”.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.