Orso a Ilava inquieta i locali, secondo i cacciatori ce ne sono troppi in Slovacchia

Come è abbastanza comune nelle zone di media montagna della Slovacchia, e non soltanto in questa stagione, alcuni orsi vaganti si trovano a volte ad approssimarsi agli abitati, meglio se un po’ isolati, per cibarsi o semplicemente curiosare un po’ in giro. Proprio ieri il comune di Ilava, nella regione di Trencin, ha attivato il suo sistema di segnalazione per allarmare i cittadini locali della presenza di un orso che è stato avvistato da più persone nel sobborgo di Skala. Il sindaco Stefan Dasko ha fatto apporre anche un avviso sul sito internet comunale per consigliare abitanti e visitatori ad essere cauti.

Milan Pagac, dell’Associazione cacciatori ‘Borokove-Vapec’ ritiene che l’allarme stia provocando un inutile panico. L’orso in questione, dice, è giovane ed è stato respinto dalla madre, e ora sarebbe alla ricerca del proprio territorio. Ad attirare l’orso vicino al centro urbano, ha detto, sono stati probabilmente i frutti in maturazione come le prugne presenti nei giardini privati. Ma gli orsi cercano di solito luoghi tranquilli per stazionare, «e questa parte del territorio è tutt’altro», dunque secondo lui è probabilmente solo di “passaggio”.

Pagac, da cacciatore, ha anche detto a Tasr che gli orsi si stanno riproducendo anche troppo in Slovacchia, e, pur sapendo di scontrarsi con gli ambientalisti, si è detto convinto che ci sono troppi orsi in zone così limitate. «Un maschio dominante dovrebbe godere di un territorio pari a circa dieci chilometri quadrati», ha sottolineato, e in Slovacchia non c’è abbastanza posto per tutti i plantigradi presenti sul suo territorio. È anche questo, secondo lui, che porta alcuni animali ad avvicinarsi eccessivamente agli insediamenti umani.

(La Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google