L’Ambasciatore Martini si presenta al Presidente Gasparovic

Il Presidente slovacco Ivan Gasparovic ha ricevuto questa mattina a Palazzo Grassalkovic il nuovo Ambasciatore d’Italia, Roberto Martini, dal quale ha accettato gli originali delle lettere credenziali. I due hanno espresso comune apprezzamento per l’alto livello delle relazioni economiche e politiche tra i due paesi. «Abbiamo sempre goduto di buone e amichevoli relazioni basate su fondamenta solide, stabilite durante il periodo in cui esisteva ancora la Cecoslovacchia. La situazione non è cambiata dopo la formazione di una Repubblica Slovacca indipendente. I nostri rapporti si sono poi fortemente ampliati dopo l’adesione della Slovacchia alla NATO e all’Unione Europea», ha detto Gasparovic al capo della missione diplomatica italiana a Bratislava.

Gasparovic ha poi espresso l’interesse della Slovacchia in un ulteriore sviluppo della cooperazione nella ricerca, istruzione e cultura. Roberto Martini gli ha risposto dicendo che gli italiani sono attratti e desiderosi di conoscere di più del patrimonio culturale della Slovacchia e delle opportunità per il turismo.

Anche i problemi attuali nella Zona Euro e la crisi economica sono stati parte della conversazione tra i due rappresentanti. Entrambi hanno concluso che la crisi può essere più efficacemente affrontata con una intensificazione degli scambi e una maggior cooperazione economica tra gli stati membri dell’Unione Europea. Tra le altre cose, Martini ha informato il capo dello Stato slovacco delle dure misure di risanamento che il governo tecnico italiano ha dovuto adottare per cercare di rimettere in sesto l’Italia in questo difficile frangente internazionale. L’Italia, tra i principali partner commerciali della Slovacchia (settimo acquirente e nono fornitore), e sesto maggior investitore, è vista dalla Slovacchia come un alleato chiave per gli scambi e la cooperazione economica.

Alla cerimonia, oltre al Segretario di Stato agli Esteri slovacco Peter Burian, hanno partecipato anche altri funzionari di parte italiana come il Primo segretario dell’Ambasciata Roberto Rizzo, l’Addetto per la Difesa e l’Aeronautica, Generale di Brigata Aerea Roberto Azzolin (di stanza a Vienna) e la direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Bratislava Teresa Triscari. Era presente anche la moglie dell’ambasciatore Flavia, artista, che si è intrattenuta a colloquio con la First Lady slovacca Silvia Gasparovicova.

Sul tema della cooperazione economica si è anche incentrato l’incontro che l’Ambasciatore Martini ha avuto lunedì 6 agosto con il Ministro dell’Economia Tomas Malatinsky, nel corso del quale si è accennato al valore degli investimenti effettuati da imprese italiane nel Paese, che ad oggi ammonta a qualcosa come 14,161 miliardi di euro, in gran parte nei settori energia (in particolare per l’acquisto del 66% di Slovenske Elektrarne da parte del gruppo Enel), bancario (UniCredit e Intesa Sanpaolo/VUB) e assicurativo (Generali), ma anche dell’industria chimica. Le tante piccole e medie imprese, hanno poi convenuto i due, offrono ulteriori opportunità di sviluppo reciproco.

Crediti fotografici: foto in alto www.prezident.sk, foto in basso www.economy.gov.sk.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google