Ministero delle Finanze: le misure di risparmio hanno già mostrato loro effetto

Nei primi sette mesi del 2012 lo Stato ha speso 1,566 miliardi di euro meno di quanto inizialmente previsto per questo periodo nel bilancio approvato nel 2011, ha riferito giovedì il Ministero delle Finanze slovacco. Rispetto al totale per quest’anno, sono state effettuate fino ad ora il 49,3% delle spese e il 46,1% le entrate. Si può dunque dire, è scritto nel rapporto, «che le misure che il Ministro delle Finanze ha invitato tutti i ministeri a introdurre nella sua lettera hanno già iniziato a prendere vigore». Tra le misure richieste, c’era un fermo a tutti i processi di appalti pubblici e alle spese per acquisti non legate all’operatività di base.

Il deficit dello Stato, nel frattempo, ha raggiunto i 2,239 miliardi di euro nel corso dei primi sette mesi dell’anno, il che equivale a un 60,9% dell’intero bilancio annuale e a un peggioramento annuo di 564 milioni, dovuto in buona parte al «calo del reddito del 4,3% su base annua e all’aumento della spesa complessiva del 3,4% che hanno contribuito al peggioramento della situazione».

La diminuzione dei ricavi, secondo il ministero, può essere attribuita in particolare ai pagamenti sospesi dalla Commissione Europea a seguito dei controlli svolti che hanno trovato deficienze. Ma ora questi fondi sono previsti ritornare al bilancio dello Stato, anche se in ritardo. Le spese più elevate, sull’altro lato del bilancio, sono dovute per lo più a un aumento dei costi del servizio del debito dello Stato, per 239,6 milioni, nonché a versamenti più elevati al bilancio comunitario, per 42,4 milioni.

(Fonte Min. Finanze)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google