Consiglio dei prezzi: da settembre alla ricerca di squilibri nocivi nell’alimentare

Il Consiglio per i prezzi, incaricato dal governo di sorvegliare l’andamento dei prezzi dei prodotti alimentari a partire da settembre, inizierà presto ad esaminare i prezzi di latte, cereali ed altri alimenti. Secondo Zuzana Nouzovska, direttore della sezione Industria e commercio alimentare del Ministero dell’Agricoltura, le circostanze relative al recente calo dei prezzi del latte, in particolare, ha sollevato qualche sospetto. «Mentre il prezzo del latte fatturato da parte degli agricoltori è diminuito di un consistente 11%, il margine di profitto nelle catene di vendita al dettaglio è stato ridotto solamente dell’1,7%», ha dichiarato Jozef Urminsky, presidente di una cooperativa a Prasice (regione di Trencin).

Il Consiglio per i prezzi dovrebbe esaminare le cause dell’evoluzione dei prezzi e i loro possibili effetti sul mercato. Il collegio di 11 membri sarà composto da rappresentanti degli agricoltori, industria alimentare e rivenditori. Alla sua testa sarà il Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Agricoltura Stefan Adam, che istituirà sessioni che si terranno una volta ogni tre mesi.

Il compito del consiglio è quello di «evitare che le fluttuazioni sul mercato possano risultare devastanti per il settore», ha detto la Nouzovska.

(Fonte HNonline.sk)

Share

Commenta

  

  

  

Si possono usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

ottobre: 2014
L M M G V S D
« set    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031