La Chiesa crea in Slovacchia un Club sociale per poveri e senzatetto

Risolvere i gravi problemi sociali delle regioni slovacche contribuendo a trovare una soluzione alle questioni della povertà e dei senzatetto: sono questi gli obiettivi principali del nuovo Club sociale istituito dalla sottocommissione della Conferenza episcopale slovacca (KBS) e guidato da mons. Peter Rusnak, eparca di Bratislava. Secondo il prelato, lo scopo non è la realizzazione di attività caritative: «Si tratta piuttosto di stimolare la cooperazione di tutte le istituzioni a livello diocesano, e in seguito forse anche a livello parrocchiale, promuovendo un miglior coordinamento delle attività e una più rapida identificazioni dei problemi e delle difficoltà, per favorire un’assistenza più efficace da parte della Chiesa».

Questo progetto pilota potrebbe diventare una fonte di ispirazione per i vescovi di tutte le diocesi che vogliono rilevare e risolvere i più gravi problemi sociali. Il primo incontro del Club ha visto la presenza di rappresentanti della società civile e di organizzazioni ecclesiali, nonché di politici e attivisti di vari settori della vita pubblica. «Vogliamo coinvolgere i volontari mettendoli in contatto con i servizi professionali», ha detto Katarina Hulmanova, coordinatrice del Club sociale, già segretaria del Forum europeo dei Comitati nazionali dei laici (Efnlc), organismo impegnato a migliorare lo stato delle persone nella vita sociale laica. La Hulmanova, inoltre, è membro dal 2008, nominata da Papa Benedetto XVI, del Pontificio Consiglio per i Laici.

(Fonte KBS/Sir Europa/Red)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google