Assicurazioni sanitarie: Union vuole pluralità sul mercato, Dovera cambia proprietà

L’assicuratore sanitario privato Union, che fa capo a un gruppo olandese, non ha nessuna intenzione di lasciare il mercato slovacco, e nonostante le velate minacce del Primo Ministro Fico il suo direttore generale Roman Podolak ha detto che farà tutto quanto in loro potere per preservare lo status quo in quanto più efficace di un sistema con una cassa malati unica e senza concorrenza.

Questa la reazione al piano del governo di creare una unica compagnia di assicurazione sanitaria statale dal 2014, acquistando gli attuali attori privati del mercato, Union appunto e il più grande Dovera, o addirittura espropriandoli per nazionalizzarli. La proprietà di Union, l’assicurazione sanitaria Achmea, avrebbe già trasmesso le sue obiezioni alle autorità slovacche, riservandosi di agire in base alle mosse del governo, e non ha nascosto che avrebbe preferito un invito a un dibattito sui vantaggi e svantaggi di un sistema con un unico assicuratore piuttosto che una repentina decisione sulla fusione degli assicuratori sul mercato.

Il Premier Robert Fico aveva dichiarato dopo l’ultima seduta del governo che se gli azionisti non sono interessati a vendere le loro aziende allo Stato, allora questo le esproprierà. «Gli interessi pubblici della Slovacchia vengono prima», ha detto Fico.

La ragione alla base di questa decisione, secondo le dichiarazioni del Premier, è la grande quantità di profitti che le compagnie assicurative incamerano ogni anno, che farebbe decisamente comodo alle casse dello Stato, mentre la statale VsZP è in perenne deficit.

Intanto Dovera, l’assicurazone che ha circa 1,5 milioni di clienti e che a parole si era detta essere disponibile a parlare con le autorità statali per arrivare ad un accordo per la vendita, nei giorni scorsi avrebbe subito una modifica nella sua struttura proprietaria. Il gruppo finanziario Penta, che la controlla, ha fatto un cambio tra le imprese che la possiedono, aumentando le sue poccibilità nel caso si arrivi a un processo arbitrale contro lo Stato slovacco per l’espropriazione, ha scritto venerdì Hospodarske Noviny con richiamo in prima pagina.

Il gruppo Penta, la cui proprietà è in mano a società cipriote, ha unito Dovera Holding, che controllava le azioni di Dovera, con la sua società madre HICEE (registrata nei Paesi Bassi). HICEE, che è controllata da Penta, è così diventata proprietaria diretto della cassa malati Dovera. La società olandese ha perso lo scorso anno un processo di arbitrato contro lo Stato slovacco che riguardava il divieto di utilizzare i profitti dell’assicurazione sanitaria solo perché non era proprietaria diretta di Dovera. Secondo il portavoce di Penta Martin Danko la modifica era stata decisa alla fine del 2011, ma egli ha ammesso che Penta si aspettava controversie con lo Stato in arrivo.

(La Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google