Ministero Finanze: il sistema di raccolta unificata delle imposte rinviato ulteriormente

La prevista introduzione di un sistema di raccolta unificata di imposte, dazi doganali e prelievi sui salari (UNITAS) sarà rinviata a dopo una rivalutazione del progetto da parte del Ministero delle Finanze, ha detto il Vice Ministro delle Finanze Peter Pellegrini, spiegando che UNITAS dovrebbe diventare realtà non prima del 2016. È stata nel frattempo spostata anche l’introduzione di un nuovo sistema di informazioni in seno all’Amministrazione finanziaria slovacca, di un anno, dall’inizio del 2013 all’inizio del 2014.

Nel frattempo il caos nell’Amministrazione fiscale causato all’inizio di quest’anno dall’inefficienza di un nuovo sistema informativo non è ancora stato chiarito, e sembra destinato a rimanere fino ad ottobre, secondo il quotidiano Pravda. Il personale degli uffici fiscali sta ancora compiendo il proprio lavoro manualmente, e dovrà continuare a farlo per un altro paio di mesi.

La polizia ha intanto dichiarato che nei primi cinque mesi di quest’anno sono state scoperte frodi fiscali per un ammontare pari a 138 milioni di euro, dato inferiore allo stesso periodo dello scorso anno, che era più di 169,5 milioni, spiegando che la situazione di confusione data dal sistema informativo ha causato problemi e ritardi nel controllo dell’evasione fiscale. Altri sospetti sul funzionamento dei controlli sono stati sollevati dal fatto pur in vista di un aumento del 4% dei consumi interni in Slovacchia, la riscossione dell’IVA è addirittura calata, dell’1%, secondo le informazioni date dal Ministro delle Finanze Peter Kazimir.

Intanto, lo sviluppo del sistema informativo Kons per l’Amministrazione delle finanze, varato sotto il precedente governo, ha comportato una perdita di 10 milioni di euro per lo Stato, ha informato il Ministro delle Finanze Peter Kazimir in una conferenza stampa mercoledì. Nonostante il prezzo elevato, è probabile che non sarà mai usato. «Di questi 10 milioni, 6,3 sono già stati versati», ha detto il ministro, e il Ministero delle Finanze ha già ricevuto le fatture per i restanti 3,7 milioni, ma non è affatto deciso a pagarle, ha affermato Kazimir. Secondo il capo dell’Amministrazione finanziaria Frantisek Imrecze, Kons è stato ordinato dal Ministero delle Finanze prima tramite un addendum a un contratto con IBM, che ha messo il cliente – lo Stato – in una posizione di grave svantaggio. «Kons è stato acquistato come se l’Amministrazione finanziaria lo avesse sviluppato da sola e il fornitore non aveva alcuna responsabilità di sorta sul sistema», ha aggiunto Imcrecze.

(La Redazione, Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google