Piano Media si espande in Polonia con un’offerta unica di 43 diverse testate online

Il sistema di abbonamento per i media online Piano Media, che, partito con successo dalla Slovacchia lo scorso anno è stato introdotto anche in Slovenia quest’anno, verrà lanciato in Polonia a partire da settembre. Se Slovacchia e Slovenia sono paesi relativamente piccoli, con una popolazione internet limitata, l’entrata in Polonia, con i suoi circa 19,5 milioni di utenti web, sarà un gran passo per la piccola ma agguerrita azienda slovacca, forse non privo di rischi.

Lo schema paywall, che addebita gli utenti di alcuni siti web “consorziati” dei paesi interessati un canone mensile per l’accesso a materiale “premium”, ha dimostrato di saper funzionare ed è stato messo sotto la lente dei grandi gruppi media internazionali che sono interessati a studiare qualcosa del genere anche nei loro paesi dopo aver tentato sistemi proprietari che in passato non hanno funzionato quanto atteso.

Ora in Polonia sarà un gruppo di sette grandi media a lanciare il sistema integrato a pagamento, con un ventaglio di siti di giornali e riviste che include 27 quotidiani nazionali e regionali, 14 riviste e la radio pubblica nazionale della Polonia, per un totale di 42 diverse testate. Tra le maggiori testate coinvolte nel progetto vi sono Gazeta Wyborcza e Forbes.

Tra le società multimediali coinvolte vi sono anche gruppi internazionali come Ringier Axel Springer, British Mecoms’ Media e Verlagsgruppe Passau Polskapresse, che sperano in questo modo di poter compensare un calo di lettori della stampa, che ha fatto crollare i loro ricavi nel corso degli ultimi anni.

(Red, Fonte wbj.pl)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.