Caplovic (Smer-SD): il trasferimento dei fondi UE può ostacolarne l’utilizzo

Il trasferimento delle competenze nella gestione dei fondi UE dall’Ufficio del Governo al Ministero dei Trasporti, Poste e Telecomunicazioni può ostacolarne l’ottenimento, ha detto Domenica il Vicepresidente del Consiglio Dusan Caplovic (Smer-SD) al programma di discussione politica „O 5 minut 12“ (5 minuti alle 12) sulla Televisione Slovacca (STV). Il trasferimento in questione è stato chiesto dai Democratici Cristiani (KDH) e approvato dalla coalizione nella giornata di Sabato. L‘Ufficio del Governo dovrebbe comunque essere ancora in grado di supervisionarne il processo. Il vicepresidente di KDH Pavol Hrusovsky, pure presente al programma, ha negato il problema spiegando che la Commissione Europea non sarà interessata a sapere quale ufficio è responsabile in Slovacchia dei Fondi UE.

Per quanto riguarda il Meccanismo di sicurezza finanziaria della zona euro (EFSF), l’altro ospite del talk-show , il presidente di Most-Hid Bela Bugar, ha affermato che il Governo in pectore non ha il mandato per risolvere questo problema. «Noi sappiamo cosa fare del meccanismo, ma non possiamo farlo, non abbiamo poteri», ha detto, aggiungendo che il gabinetto uscente vede un problema la firma dell’accordo quadro, ma non ha problemi con la firma di contratti per milioni di euro a vari Ministeri (nel periodo tra le elezioni e il cambio della guardia). Secondo Hrusovsky, è necessario avere tutte le informazioni riguardo al meccanismo di stabilità, in modo da conoscere le esatte condizioni dell’accordo. Non ha escluso che la Slovacchia possa avviare discussioni con la Commissione Europea e negoziare condizioni vantaggiose per entrambe le parti. Le relazioni slovacco-ungheresi sono state un altro argomento di discussione, con Bugar che ha indicato la necessità di modificare il clima delle relazioni. Concessioni devono essere fatte da ogni parte, ma prima ci deve essere la volontà. Secondo lui, la parte slovacca ha approvato leggi che peggiorano l’atmosfera. E così l’Ungheria (con il suo nuovo Governo a guida Fidesz) deve cambiare certe cose. Hrusovsky ha aggiunto che l’Ungheria deve prima abbandonare l’idea della Grande Ungheria, e ha sostenuto – contro il totale disaccordo di Caplovic – che le relazioni bilaterali degli ultimi quattro anni sono state peggio di quanto siano mai state prima.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google