Caritas in Slovacchia contribuisce a iniziative europee per invecchiamento attivo

L’invecchiamento attivo e le opportunità offerte agli anziani sono al centro di una campagna di educazione lanciata in questi giorni da Caritas Slovacchia. Il progetto, intitolato “Invecchiare non significa finire di vivere”, si articola in diverse aree e prende in considerazione il fatto che gli anziani sono i maggiori destinatari dei servizi caritativi offerti dagli uffici diocesani della Caritas.

«La campagna vuole evidenziare come nonostante l’invecchiamento implichi un peggioramento della salute, si può far fronte a questa realtà in molti modi. Piccoli cambiamenti nei nostri ambienti possono alleviare in maniera considerevole la sofferenza delle persone anziane», ha spiegato Radovan Gumulak, segretario generale di Caritas Slovacchia, affermando che le strutture delle organizzazioni caritative, oltre che ad assicurare condizioni di vita degne durante la vecchiaia, offrono anche l’opportunità di viverla in maniera attiva.

La campagna, sostenuta dal governo slovacco, vuole essere un contributo alle iniziative organizzate nel quadro dell’Anno Europeo 2012 dell’Invecchiamento attivo e della Solidarietà tra le generazioni. Caritas Slovacchia (Slovenská katolícka charita) offre diversi servizi e presta assistenza a più di 5.000 anziani ogni anno.

Fotografia: charita.sk.

(Fonte Sir Europa)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.