Accademia di Polizia: espulsi i 29 candidati ammessi dal rettore corrotto

L’Accademia del Corpo di Polizia a Bratislava ha espulso i 29 candidati che erano stati ammessi alla scuola grazie a esami di ammissione falsificati. Al loro posto saranno ammessi altri 29 candidati «che hanno ottenuto i migliori punteggi per l’ammissione appena sotto la soglia», ha detto il rettore ad interim Lubos Waldl alla tv TA3 domenica.

Quei 29 candidati – un quarto dell’intero parco studenti dell’accademia – avevano punteggi troppo bassi per ottenere l’ammissione, ma le loro prove originali sono state sostituite da altre con le risposte corrette. Tre rappresentanti universitari, tra i quali l’ex rettore Vaclav Krajnik, sono accusati e devono fronteggiare un procedimento penale per questo caso. Krajnik è stato rimosso la scorsa settimana dalla sua posizione dal Senato Accademico e sarà espulso anche dal Corpo di Polizia.

Oltre che per abuso di potere, Krajnik è anche perseguito per corruzione, perché avrebbe preso una tangente di 5.000 euro da almeno due candidati. Secondo TA3, l’ex rettore è ancora in ospedale, e sta recuperando dal leggero ictus che ha subito durante gli interrogatori con gli investigatori.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.