Maggioranza rom del comune di Zehra garantisce energia gratis ai rom del villaggio

I consiglieri del villaggio di Zehra (regione di Kosice) hanno recentemente approvato un’altra di una serie di decisioni controverse: fornire elettricità gratuita ad un insediamento rom fuori del villaggio con i soldi dei contribuenti, riporta il quotidiano Sme di martedì. I residenti di Zehra sono indignati perché la maggior parte degli stessi consiglieri di Zehra abitano nell’insediamento rom chiamato Drevenik.

Il distributore di elettricità Vychodoslovenska Distribucna aveva chiesto il saldo per l’energia elettrica consumata in 24 appartamenti di tipo sociale di recente assegnati a famiglie rom. Ma i consiglieri comunali hanno esteso la decisione di coprire l’intero insediamento Drevenik, con il risultato che il comune di Zehra pagherà le bollette energetiche per 72 appartamenti di tipo sociale e 41 case a basso standard abitativo. Le spese dell’elettricità dovrebbero poi essere restituite con il canone che gli inquilini sono tenuti a pagare, ma questo non è affatto scontato, dato che gli arretrati degli abitanti rom ha già superato i 140 mila euro solo per gli affitti.

Secondo il sito web zivot.sk, nel 2009 il consiglio comunale controllato dalla minoranza rom aveva abbuonato il debito per lo smaltimento dei rifiuti, l’affitto e l’energia per un totale di 134 mila euro. Alle proteste di un procuratore distrettuale, il consiglio decise che i 108 debitori potevano estinguere il debito in rate da 5 e 10 euro al mese. Una procedura che avrebbe preso qualcosa come 25 anni. Ma in ogni caso la grande maggioranza dei residenti dell’insediamento non hanno mai pagato nulla.

L’associazione civica Nova Zehra ha strillato che «il villaggio si assume la piena responsabilità per tutti gli inquilini di Drevenik a spese del nostro bilancio comunale. E non rivedremo mai più questi soldi», ha detto il suo presidente Milos Pacovsky indignato. L’associazione chiede la separazione formale dall’abitato rom, in quanto i “bianchi” si sentono discriminati da questa minoranza che vive a loro spese. «Per quanto tempo la società tollererà queste pratiche? Quel che sta succedendo nella politica agli alti livelli si riflette a livello comunale», ha detto Pacovsky.

(Fonte Tasr)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google