La slovacca Adriana Sviatkova trovata morta ad Alba Adriatica, l’allarme dato dal cane

Il corpo della ballerina slovacca 31enne Adriana Sviatkova è stato trovato lunedì senza vita nella stanza da letto del suo appartamento ad Alba Adriatica, sulla costa abruzzese, dove la donna lavorava da un anno, proveniente da Roma. Si esibiva in un locale notturno di Martinsicuro e divideva l’appartamento con il cane. È stato proprio il suo cane, con il suo continuo lamentarsi al balcone, che ha insospettito la proprietaria dell’alloggio che ha deciso di aprire la porta dell’appartamento trovando il corpo della slovacca morta, come apprendiamo da fonti giornalistiche locali.

Secondo il medico legale, Adriana Sviatkova sarebbe morta per infarto del miocardio ed edema polmonare. Si attendono comunque i risultati dell’autopsia che lo stabiliranno con certezza. Ma di certo è stata esclusa dagli inquirenti la possibilità di morte violenta: niente segni di effrazione alla porta di ingresso, niente segni di violenza sul corpo della ballerina e l’appartamento era in perfetto ordine. Una polvere bianca trovata dai carabinieri sul comodino, riconducibile a sostanze stupefacenti, pare comunque in quantità limitata, lascerebbero pensare a una morte nel sonno, forse per overdose o per una sostanza aggiunta per il taglio della droga.

Per chiudere il caso sarà necessario aspettare l’esito degli esami autoptici e tossicologici, mentre in queste ore i carabinieri stanno cercando di mettersi in contatto con i parenti della donna in Slovacchia.

Foto da cafenaivete.blogspot) http://bit.ly/MavTxI

(La Redazione, fonte vari siti locali)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.