EU 2020: ridotte emissioni di CO2 per auto e furgoni daranno benefici a clima e consumatori

La Commissione Europea ha presentato proposte per raggiungere entro il 2020 forti riduzioni di emissioni di biossido di carbonio (CO2) delle nuove autovetture e veicoli commerciali leggeri. Per fare un esempio, le proposte permetteranno di ridurre nel 2020 le emissioni medie di una nuova auto da 135,7 a 95 g di CO2/km. C’è anche un obiettivo intermedio obbligatorio, previsto in un massimo di 130 g di CO2/km nel 2015.

Con queste proposte, ha detto Connie Hedegaard, Commissaria per l’Azione per il clima, «non proteggiamo solo l’ambiente e il denaro dei consumatori, ma promuoviamo anche l’innovazione e la competitività dell”industria automobilistica europea e la futura creazione di numerosi posti di lavoro». È una netta situazione win-win, ha detto la Hedegaard, e «costituisce un ulteriore importante passo verso un’economia competitiva e a basse emissioni di carbonio». Restano da preparare le nuove riduzioni di CO2 per il periodo successivo al 2020, da farsi in consultazione con le parti interessate, conclude la Commissaria.

L’analisi della Commissione rivela che gli obiettivi per il 2020 sono raggiungibili, economicamente sani ed efficienti dal punto di vista dei costi. La tecnologia è facilmente disponibile, il suo costo è ora notevolmente più basso di quanto stimato in precedenza e la sua attuazione dovrebbe dare impulso all’occupazione e al PIL e portare benefici ai consumatori e all’industria.

Con ogni nuova autovettura si risparmieranno pertanto in media circa 340 euro di combustibile il primo anno, e un totale stimato di 2.904-3.836 euro nella vita totale dell’auto (stimata in 13 anni) in relazione all’obiettivo del 2015. Per i furgoni, il risparmio medio sui costi del combustibile è stimato a circa 400 euro il primo anno e a 3.363-4.564 su una durata di tredici anni.

Il risparmio complessivo dei consumatori potrà arrivare a circa 30 miliardi di euro/anno solo per il combustibile, e al raggiungimento degli obiettivi si stima che il PIL dell’UE potrebbe aumentare di 12 miliardi di euro l’anno, con investimenti per l’occupazione per circa 9 miliardi l’anno.

(Fonte europa.eu)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google