In Europa il 4,1% di cittadini sono extra-UE. In Slovacchia sono meno del 2%

«Oltre 33 milioni di persone straniere vivono nei paesi aderenti all’Unione Europea, afferma Eurostat presentando i dati del 2011 sui residenti all’interno dei confini comunitari nati in altri stati. Ma di questi 33 milioni, oltre 12 milioni sono cittadini UE che vivono in altri paesi membri, mentre le persone provenienti da oltre i confini UE, e che conservano cittadinanza extra-UE, sono 20,5 milioni (ossia il 4,1% della popolazione totale comunitaria, che è pari a 500 milioni di abitanti).

Eurostat segnala che «nel 2011 il maggior numero di stranieri risiedeva in Germania», con circa 7,2 milioni di persone, pari al 9% della popolazione tedesca. Seguono Spagna (5,7 milioni di stranieri), Italia (4,6), Regno Unito (4,5) e Francia (3,8 milioni). In rapporto agli abitanti, le percentuali maggiori di stranieri si registrano invece in Lussemburgo (43% del totale), seguito da Cipro (20%), Lettonia ed Estonia (sono persone con passaporto russo). Le percentuali più modeste di stranieri si riscontrano invece in Polonia, Bulgaria, Lituania e Slovacchia (meno del 2%).

Una ulteriore curiosità: sempre nell’UE-27 vivono 50 milioni di persone che sono nate al di fuori dei confini comunitari, ampia parte delle quali ha quindi acquisito in seguito la nazionalità di un paese europeo.

(Fonte Sir Europa)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google