Ufficiale di polizia ritorna in servizio dopo maltrattamento di ragazzi rom

L’ex vice direttore di una stazione di polizia a Kosice che fu licenziato dal Corpo di polizia nel 2009 dopo lo scandalo di alcuni suoi subordinati che maltrattarono dei ragazzi rom potrebbe ritornare in servizio dopo un verdetto della Corte Suprema. Diversi agenti di polizia furono licenziati dal Corpo dopo la pubblicazione su internet di riprese video che li mostravano mentre ordinavano a sei ragazzi rom di togliersi i vestiti e di schiaffeggiarsi a vicenda. I ragazzini erano sospettati di aver picchiato e derubato un’anziana signora.

Dieci poliziotti furono accusati di abuso d’ufficio e ricatto. Il vice direttore, che non era tra gli agenti accusati, dovette comunque accettare la responsabilità per ciò che era accaduto durante il suo turno.

La Corte Suprema ha deciso che il Ministero dell’Interno, che avviò il procedimento di licenziamento nei confronti del vice direttore, non ha fornito prove sufficienti del fatto che quest’ultimo era a conoscenza di quello che stavano facendo i suoi subordinati. L’argomento che egli avrebbe dovuto essere stato allertato dal latrare dei cani alla stazione di polizia è stato respinto dalla Corte Suprema come insufficiente.

L’episodio è stato il soggetto di una scena, decisamente edulcorata, dell’ultimo film di Martin Sulik “Cigan”, che vinse lo scorso anno il premio speciale della giuria al noto film festival di Karlovy Vary, in Repubblica Ceca.

(Red)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google