IVO: stato democrazia in Slovacchia invariato anche nel secondo trimestre 2012

La qualità della democrazia in Slovacchia nel secondo trimestre 2012 è rimasta invariata rispetto al primo trimestre nonostante il cambio di governo dopo le elezioni del 10 marzo scorso, passato da una coalizione di centro-destra a un monocolore socialdemocratico. Questo il dato sommario del Barometro IVO, emesso periodicamente dall’Istituto per gli Affari Pubblici (IVO).

La democrazia slovacca nel complesso ha ricevuto una valutazione di 2,8 su una scala ove 1 è il massimo e 5 è il minimo, su cinque aree: le istituzioni democratiche e dello Stato di diritto, la legislazione, la protezione e rispetto dei diritti umani e delle minoranze, l’indipendenza dei media e del servizio pubblico d’informazione, e, da quest’anno, anche la società civile e il terzo settore.

Gli esperti di IVO hanno dato un voto di 2,5 alle istituzioni democratiche, allo Stato di diritto e alla legislazione, evidenziando come problema principale la mancata nomina di Jozef Centes a Procuratore generale, nonostante sia stato eletto dal Parlamento. «Questo è un fenomeno senza precedenti in Slovacchia», ha dichiarato il capo di IVO, Igor Meseznikov.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.