MOL prende prestito da 120 milioni di Bers per lavori alla controllata slovacca Slovnaft

Il gruppo petrolifero ungherese MOL ha firmato ieri un contratto con la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) per un prestito del valore di 120 milioni di euro, con scadenza fine 2020, per lavori di costruzione alla controllata raffineria slovacca Slovnaft. Il prestito sarà utilizzato per finanziare gli investimenti di una nuova unità per la produzione di polietilene e la ricostruzione della unità di etilene.

Il nuovo impianto per il polietilene (LPDE) sarà costruito dall’italiana Tecnimont insieme alla controllata tedesca Tecnimont Planung und Industrieanlagenbau. Il contratto, del valore di 204 milioni di euro, era stato firmato da Slovnaft pochi giorni fa, e permetterà di aumentare la capacità produttiva di polietilene a Bratislava di altre 40.000 tonnellate, arrivando a un output totale di 220.000 tonnellate annuali. La costruzione dovrebbe iniziare nel 2013 e la produzione nel 2015.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.