Regione del Danubio: gli stati sosterranno un fondo per progetti scientifici internazionali

I paesi della regione del Danubio sono in procinto di dare il via a un Danube Innovation Fund (DIF) che sosterrà la redazione di progetti scientifici e programmi internazionali, secondo i colloqui che hanno avuto luogo ieri a Bratislava tra il Ministro dell’Istruzione slovacco Dusan Caplovic (Smer-SD) e il Commissario europeo per la Politica regionale Johannes Hahn. L’obiettivo dell’idea è trattenere gli scienziati nella regione e incrementare la cooperazione tra i paesi interessati.

«Abbiamo discusso e convenuto di istituire il Fondo per l’Innovazione del Danubio, che dovrebbe servire come un programma di ricerca multilaterale nella regione del Danubio», ha detto Hahn, aggiungendo che dovrebbe essere istituito entro il 2014. I paesi interessati e l’Unione Europea lo sosterranno con finanziamenti, e Caplovic immagina anche possibili investimenti da parte del settore privato. «Ci sono indicazioni che l’Unione sosterrà il fondo [DIF] con sue risorse, circa 5-7 milioni di euro, che potrebbe essere una buona somma iniziare, per cercare di trattenere in regione i cervelli», ha affermato Hahn.

Il fondo sarà estremamente importante per i giovani slovacchi, secondo Caplovic, per i quali si tratterà anche di una sfida significativa, «in quanto comporta la creazione di partenariati di squadre internazionali e progetti che creeranno stabilità ad alto valore aggiunto».

Sono quindici i paesi europeo – Germania, Austria, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Bulgaria, Romania, Croazia, Serbia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Moldavia e Ucraina – che sono stati coinvolti in una collaborazione a largo spettro all’interno della strategia dell’UE per la regione del Danubio, che è stata approvata dalla Commissione europea l’8 dicembre 2010.

Hahn si sta muovendo in questi giorni tra sette dei paesi partecipanti, per incontrare i loro rappresentanti e ricevere le loro opinioni sui progetti intrapresi nel quadro dell’iniziativa.

(Fonte Tasr)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.