Skanska SK e Strabag fanno l’offerta più bassa per il tratto di D1 col tunnel Visnove

Le società di costruzioni Skanska SK e Strabag hanno presentato l’offerta più conveniente per la costruzione del tratto di autostrada D1 vicino a Zilina che è considerato il più difficile del percorso di quella che, una volta completata, sarà la più importante autostrada del Paese. Il tratto di 13,4 km Lietavska Lucka-Dubna Skala comprende il tunnel Visnove di 7,5 km.

Le buste con le offerte per la gara d’appalto, aperte ieri, hanno rivelato che il consorzio Skanska-Strabag ha presentato una proposta di costruzione del valore di 338,3 milioni di euro. La seconda offerta più bassa raggiungerebbe i 382,8 milioni di euro ed è stata fatta dalla società slovacca Doprastav, seguita da una terza proposta, inviata dal consorzio slovacco-italiano Duha-Impregilo, che si è dichiarata disponibile a costruire la sezione in oggetto per 409,8 milioni di euro.

Le spese di costruzione per la costruzione sono state calcolate dalle autorità statali in un importo di quasi tre volte l’offerta più conveniente – 896,5 milioni di euro. Secondo le stime disponibili, l’intera sezione dell’autostrada dovrebbe essere conclusa nel giro di 5-6 anni. Visnove sarà il tunnel più lungo in Slovacchia. La gara è stata annunciata nel dicembre 2011.

Secondo gli esperti sentiti da Tasr, comunque, il prezzo offerto dal consorzio Skanska-Strabag è sorprendentemente basso, e avvertono le autorità statali di stare attenti a possibili addendum che potrebbero essere aggiunti al contratto più tardi. «Il prezzo è molto basso, io certamente mi aspettavo un prezzo più elevato», ha detto Lubomir Palcak dell’Istituto di ricerca sul traffico, «mi chiedo seriamente se questo è un prezzo realistico». Anche il suo collegata Juraj Cermak dell’Istituto per le politiche del traffico ha espresso gli stessi dubbi. Il prezzo, secondo lui, è troppo basso per garantire una qualità costruttiva che non comprenda appendici, e lui si aspetta che il vincitore lamenterà in seguito condizioni geologiche peggiori di quanto previsto per il tunnel Visnove , che porteranno a tradursi in una pressione per firmare appendici al contratto. Palcak, il cui istituto ha fatto il calcolo di previsione per il costo dell’opera, ha ammesso che questo potrebbe non essere esatto al 100%, «ma la differenza di prezzo non dovrebbe superare il 30%, e non 300 per cento come è successo».

(Red)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google