Trattativa critica tra i medici generici e la cassa mutua per gli aumenti salariali

I medici generici vogliono aumenti salariali, e attraverso la Camera dei medici slovacchi (SLK ), stanno facendo pressioni con il suo nuovo capo Marian Kollar, lo stesso che lo scorso anno era a capo del sindacato LOZ e che ha guidato la protesta dei medici ospedalieri nelle loro rivendicazioni salariali.

I medici hanno recentemente rifiutato un aumento di stipendio di 200 euro dall’assicuratore sanitario di Stato Vseobecna zdravotna poistovna. Il direttore dell’azienda, Marcel Forai, sostiene che i medici chiedono un aumento di 800 euro mensili, cifra che la compagnia non può permettersi.

Le loro richieste, comunque, sono state portate avanti nonostante il fatto che i medici generici si siano opposti agli aumenti retributivi per gli infermieri che lavorano nei loro ambulatori. I contratti tra l’assicuratore e i medici sono in scadenza alla fine di questo mese, il che mette in una situazione di incertezza se per allora non viene raggiunto un accordo. «Credo che abbiamo ancora tempo e spazio per giungere ad un accordo entro il 30 giugno, e dobbiamo farne uso», ha detto Kollar al giornale Sme.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.