Riunione del Tripartito: le imprese contro le tasse speciali sulle imprese regolamentate

L’idea del governo di introdurre un prelievo speciale su banche e imprese regolamentate dei settori strategici, nonché altre misure di contrasto all’evasione fiscale non sono state completamente gradite al tavolo negoziale del Tripartito nella riunione di ieri ​​25 giugno. Alla riunione, i rappresentanti dei datori di lavoro hanno espresso obiezioni al Ministro del Lavoro Jan Richter (Smer-SD). Il segretario dell’Associazione nazionale dei datori di lavoro (RUZ), Martin Hostak, ha detto che il prelievo sulle banche, quello a carico delle imprese regolamentate e alcune misure per eliminare l’evasione IVA possono creare danni nel lungo periodo all’economia slovacca, riducendo «l’attività economica delle imprese che operano in Slovacchia». Richter si è detto disponibile a rivedere le osservazioni specifiche delle imprese sulla modifica della legge sull’IVA.

Il Presidente della Federazione delle Associazione dei datori di lavoro (AZZZ), Rastislav Machunka, ha pure sollevato riserve nei confronti di alcune misure previste dal governo di Robert Fico. La tassa speciale per le imprese regolamentate, a suo parere, è troppo selettiva.

I rappresentanti dei lavoratori, invece, si trovano d’accordo con i passi previsti dal governo, perché «siamo d’accordo con il consolidamento delle finanze pubbliche e sul fatto che il suo peso debba essere distribuito tra coloro che hanno più possibilità di pagare, cosa che sta avvenendo oggi», ha dichiarato Emil Machyna, il presidente del sindacato KOVO dei metalmeccanici.

(Red)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google