URSO: elettricità in Slovacchia ancora in deficit, con Mochovce avrà un saldo attivo

L’autorità di regolamentazione energetica URSO ha annunciato ieri in una relazione presentata al Parlamento che le importazioni di energia elettrica in Slovacchia hanno raggiunto lo scorso anno gli 11.227 gigawattora (GWh), con esportazioni pari a 10.500 GWh. Il risultato è dunque un deficit di 727 GWh, ed è una situazione che si ripete ormai da quattro anni, si legge nella relazione, che rimarca comunque il carattere puramente commerciale delle importazioni,  che «non sono dovute ad una mancanza di produzione in Slovacchia».

Secondo l’authority, dopo il completamento del terzo e quarto reattore alla centrale nucleare di Mochovce (prevista entrare in funzione nel 2014) la Slovacchia inizierà a registrare delle piccole eccedenze di produzione di energia elettrica.

I consumi di energia elettrica in Slovacchia sono aumentati dello 0,35% nel 2011, arrivando a 28.862 GWh, mentre la produzione è cresciuta dell’1,50% a 28.135 GWh. «Questi livelli di consumo e produzione non raggiungono il livello visto due anni fa, ma ci si aspetta che l’economia si riprenderà gradualmente», ha scritto URSO relativamente al momento di crisi economica che ha contratto i consumi anche di energia.

Per quanto riguarda il gas, il consumo ha raggiunto i 57,9 TWh in Slovacchia nel 2011, in leggero aumento rispetto ai 57,3 TWh del 2010. URSO ha dichiarato che nel 2011 sia il consumo di gas che il numero di fornitori di gas sono rimasti stabili.

(Fonte Tasr)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google