Il Parlamento caccia il capo di RTVS a voto segreto

Il Parlamento ha votato oggi con voto segreto a favore della proposta della Commissione Cultura e Media per licenziare il direttore generale del servizio pubblico di radio e televisione RTVS, Miroslava Zemkova. 82 deputati degli 85 presenti hanno sostenuto la proposta, che è stata passata a voto segreto a seguito di una richiesta scritta in tal senso presentata dai deputati.

Le colpe della Zemkova, messa a capo della Radio e Televisione della Slovacchia dopo essere stata per anni direttore generale della Radio Slovacchia (Slovensky Rozhlas / SRo), sarebbero di aver lanciato una gara pubblica per l’affitto di un complesso multimediale di RTVS senza prima averne fornito preventiva notifica scritta al consiglio di RTVS. Per questo la commissione ha raccomandato al Parlamento di rimuovere la donna dal suo incarico a causa di quello che considera come violazione di legge.

In risposta a questo atto, che l’intera opposizione ritiene basato su una motivazione pretestuosa e chiaramente politica, la Zemkova ha respinto le accuse in un discorso al Parlamento la settimana scorsa, sottolineando che nessuna delle sue azioni ha portato o avrebbe potuto portare danni all’interesse pubblico. A sostegno delle sue affermazioni la Zemkova aveva portato analisi legali che hanno concluso che il funzionario non ha violato alcuna legge con le sue azioni.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.