Balik (Università di Brno): Fico è il collante per il centro-destra

È difficile stimare il futuro di Iveta Radicova (SDKU-DS), che diventerà sì il prossimo Premier, ma non sarà presidente del proprio partito politico, ha detto oggi Stanislav Balik, preside della Facoltà di Scienze Politiche dell‘Università Masaryk di Brno. «Tutto dipenderà da Mikulas Dzurinda (presidente SDKU-DS e quasi certo Ministro degli Esteri) e quanto vorrà avere un Governo stabile», ha detto Balik. Come abile politico Dzurinda deve essere consapevole che destabilizzare la coalizione di centro-destra vorrà dire lasciar tornare al potere il Premier uscente Robert Fico (Smer-SD).

È la persona di Robert Fico che terrà insieme i partiti di centro-destra, pensa Balik. «Tutti i parlamentari saranno consapevoli del fatto che qualsiasi altra alternativa significa il ritorno di Fico, e non credo che i conservatori o i liberali lo vogliano», ha sottolineato, pur riconoscendo che la comunicazione tra liberali e conservatori sarà comunque difficile. «Non è chiaro quanto a lungo durerà questo Governo, è possibile che la maggioranza si possa sciogliere in due o tre anni e quindi tutta la coalizione crollerà» ha detto.

Sebbene il programma economico ha messo insieme i conservatori del Movimento Democratico Cristiano (KDH) e i liberali di Libertà e Solidarietà (SaS), Balik ha aggiunto che non si potranno eliminare i conflitti tra i partiti nel lungo periodo. «Posso immaginare che per i prossimi due, tre anni, ci si occuperà soprattutto di questioni economiche», ha detto, ma secondo lui non ci sono garanzie che l’economia “soffocherà” tutte le altre questioni.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google