Fico: i redditi alti pagheranno tasse al 25%, l’imposta sulle società salirà al 23%

Il governo dovrebbe preservare l’aliquota forfettaria sul reddito del 19% solo per gli stipendi mensili fino a 3.246 euro, mentre chi guadagna di più pagherà il 25%. «Si tratta solo dell’1% dei contribuenti», ha detto il Primo Ministro Robert Fico (Smer-SD) dopo una seduta del Consiglio di Solidarietà e Sviluppo. L’aliquota più elevata si applicherà anche ai funzionari statali esclusi giudici e pubblici ministeri, e questo anche se il loro reddito non raggiunge la soglia di cui sopra.

Il Premier ha anche annunciato un aumento delle imposte sulle società dal 19 al 23%. «Questa decisione segna la fine definitiva della flat-tax», ha detto Fico, definendo il regime forfettario un danno e affermando che solo il tempo potrà dire se il suo effetto sull’economia slovacca sia stato favorevole.

Il governo intende anche continuare ad imporre un prelievo sui dividendi, misura introdotta dall’ex Ministro del Lavoro Jozef Mihal (SaS), con il prelievo ora impostato per essere aumentato al 14% con un tetto massimo di 14.000 euro.

Inoltre, la base imponibile massima per il calcolo dei contributi sarà aumentata, e coloro che guadagnano più di 1.200 euro al mese (ovvero il 12% dei contribuenti) dovranno pagare di più.

Novità – si fa per dire – anche per la contribuzione al second pilastro pensionistico privato. Come ampiamente annunciate, I contribute passeranno dall’attuale 9 al 4% dello stipendio lordo. Second i piani del Premier la norma potrebbe entrare in vigore il 1° ottobre di quest’anno. I lavoratori potranno comunque versare separatamente un ulteriore 2% e questa somma sarà dedotta dalla loro base imponibile di calcolo per le tasse.

(La Redazione)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.