Fico: la nostra manovra di risanamento non toccherà l’88% dei lavoratori dipendenti

Il consolidamento delle finanze pubbliche è costruito sulla solidarietà, ha detto il Primo Ministro Fico ieri, e l’88% dei dipendenti in Slovacchia non verranno toccati da misure a tal fine. Parlando dopo una sessione del Consiglio di Solidarietà e Sviluppo, organismo che ha sostituito nel presente mandato di governo il tradizionale tripartito delle parti sociali, il Premier ha detto i gruppi sociali a basso e medio reddito non hanno da temere.

Secondo Fico, qualsiasi governo avrebbe dovuto oggi introdurre misure per generare entrate supplementari per il bilancio, e ha continuato a sollecitare i partiti di opposizione a presentare proposte proprie. Le misure che i partiti hanno proposto finora, ha detto, sono anti-sociali e in netto contrasto con ciò che il governo ha intenzione di fare.

Per i piani di consolidamento, Fico ha confermato l’intento di abolire due giorni festivi (una festività di Stato e una della Chiesa cattolica), pensando in particolare alla Festa della Costituzione del 1° settembre e alla Festa della Madonna dei Sette Dolori che cade appena 14 giorni dopo, il 15 settembre, aumentando in questo modo la produttività del Paese.

Per quanto riguarda la festa religiosa, il Premier ha affermato di aver trovato un modo di introdurre la modifica  senza dover modificare il trattato della Slovacchia con la Santa Sede. In pratica, le feste che cadono in giorno di lavoro verranno trasferite alla domenica successiva.

Il premier ha anche detto che alcuni giorni festivi che cadono in un giorno di lavoro tra lunedi e giovedi potrebbero essere trasferiti al venerdì a partire dal 2013.

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.