Presentato all’ONU a Ginevra un rapporto sui diritti dei bambini in Slovacchia

Rappresentanti della slovacca Koalicia pre Deti (Coalizione per i bambini) hanno presentato ieri un’ampia relazione a una sessione del Comitato delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo a Ginevra. Il rapporto tratta del livello di consapevolezza e l’attuazione del Protocollo opzionale alla Convenzione sui diritti del fanciullo, della vendita di bambini, della prostituzione infantile e della pornografia infantile. Inoltre, si confronta con il Protocollo opzionale sul coinvolgimento dei bambini nei conflitti armati.

Secondo Dana Rusinova e Alexandra Drakova della Koalizia, le priorità in Slovacchia includono la creazione di una posizione di difensore civico dei bambini (ombudsman), creando meccanismi per la formazione di professionisti, nonché attività di monitoraggio, prevenzione ed educazione.

Lo scopo del rapporto è stato quello di fornire ulteriori informazioni sulla Slovacchia in vista della prossima riunione tra i rappresentanti delle Nazioni Unite e i funzionari del Paese.

Un particolare accento deve essere posto, secondo la Koalicia, ai rischi di un uso non controllato di internet e dei social network. L’organizzazione vuole esprime anche la necessità di promuovere i diritti dei bambini nella legislazione, e nelle istituzioni statali e locali.

Nadacia pre Deti Slovenska è una delle più grandi Ong con copertura nazionale, dedicata esclusivamente alla questione dei bambini ormai da 17 anni. Fa parte di una rete mondiale di organizzazioni partner indipendenti per i bambini e i giovani, il cui iniziatore è la statunitense International Youth Foundation.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.