Repubblica Ceca: legge su restituzione beni Chiesa

La legge sulla restituzione dei beni della Chiesa cattolica in Repubblica Ceca è stata approvata in terza lettura dal Parlamento il 6 giugno scorso, nonostante la proposta del CSSD, il partito d’opposizione, che richiedeva la restituzione del solo patrimonio (75 miliardi di corone ceche) senza la compensazione finanziaria prevista dal progetto di legge (59 miliardi di corone). L’unico emendamento si riferisce alla clausola secondo la quale le Chiese dovranno dimostrare che erano in possesso dei beni in questione nel 1948, prima della nazionalizzazione.

Il valore totale dei beni da restituire (134 miliardi di corone) è stato calcolato nel 2007 sulla base dei dati forniti dalle Chiese e dalle organizzazioni religiose e delle carte presentate dal Fondo per l’agricoltura e la silvicoltura della Repubblica Ceca. Il calcolo è stato esaminato da due studi indipendenti. Dopo la terza lettura e l’eventuale approvazione da parte del Senato, il progetto di legge sulla restituzione dei beni della Chiesa potrebbe fissare in maniera definitiva la compensazione delle Chiese e delle organizzazioni religiose, ponendo così fine a una lunga e aspra controversia.

(Fonte Sir)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.